IL PICCOLO RUBRICA DISCHI 15.05.15 SHILPA RAY «Is Last Year’s Savage»

ARTISTA: Shilpa Ray

TITOLO: «Is Last Year’s Savage»

ETICHETTA: Northern Spy Records

 

 

Shilpa Ray: una di quelle voci che grattano l’anima, che arrivano sottopelle, al limite del “fastidio”. Non poteva che divenire la pupilla di Nick Cave, che l’ha voluta in apertura dei suoi concerti (sia per Nick Cave & The Bad Seeds che per Grinderman) e ha fatto uscire per la sua etichetta (Bad Seeds) l’ep dal titolo esplicito “It’s All Self Fellatio”. Alle spalle, la newyorkese Ray, ha una carriera nella blues punk band Shilpa Ray and Her Happy Hookers: già allora le sue intense performance vocali le hanno fatto guadagnare paragoni con Patti Smith ed Ella Fitzgerald, PJ Harvey e Nico. Un talento selvaggio, non domato ma messo finalmente a fuoco nel primo album vero e proprio «Is Last Year’s Savage» (Northern Spy Records): chi l’aveva trovata un po’ monocorde può ricredersi ascoltando le diverse sfumature della sua voce e la varietà di stili, dalle ballate ombrose ai brani più punk, in pezzi geniali fin dai titoli (uno su tutti: “Johnny Thunders Fantasy Space Camp”). “Sarà enorme” assicura Nick Cave. Battezzata dal padrino del rock oscuro, è ora pronta a camminare con le sue gambe.

Elisa Russo, Il Piccolo 15 Maggio 2015

SHILPA RAY

 

Articoli consigliati